Come arredare la camera da letto

Come arredare la camera da letto

Arredare la propria casa è sempre una di quelle cose che può portare mille dubbi, ma anche molte soddisfazioni.

C’è chi ha le idee chiare e già sa cosa cerca e desidera. C’è chi invece ancora non è sicuro dello stile che vorrebbe dare alla propria dimora e nemmeno sa di cosa veramente ha bisogno.

Arredare una casa è un’azione poi che richiede anche una spesa di denaro non indifferente, proprio per questo è bene ponderare con attenzione prima di fare scelte sbagliate.

Se la cucina è sicuramente la stanza che richiede maggior impegno nell’organizzazione e pianificazione, bisogna dire che vi è anche un’altra stanza davvero importante: la camera da letto.

La camera da letto infatti è il luogo dove ci si riposa, e proprio per questo è bene studiare al meglio la sua composizione.

Inoltre è anche un luogo in cui ci si può rilassare e creare un angolo tutto per sé stessi.

Insomma la camera da letto necessita delle giuste attenzioni e noi siamo qui per darti le giuste informazioni, per far si che il risultato finale sia perfettamente ottimale per rispondere alle tue esigenze.

 

Come arredare la camera da letto: gli elementi chiave

Una camera da letto in sé non necessita di moltissimi mobili ed accessori.

Tuttavia bisogna dire che ogni singolo mobile ha la sua estrema importanza.

Abbiamo quindi pensato di approfondire ogni singolo elemento chiave che, nell’insieme, andrà a costituire la tua camera da letto ideale.

Ogni singolo aspetto ha delle caratteristiche e dinamiche da considerare, alcune del tutto ovvie, altre invece molto spesso ignorate, in particolar modo se è la prima volta che ti appresti ad arredare una casa.

Scopriamo insieme tutti gli elementi da considerare per creare una camera da letto.

 

Come arredare una camera da letto: il letto

Il primo e fondamentale elemento che devi considerare è il letto.

Una volte scelto quello perfetto per te potrai poi cominciare a “costruire” anche il resto della stanza.

Il letto infatti è dove andrai a far riposare il tuo corpo, e come ben sai un buon riposo è alla base per un corpo sano ed in salute.

Ci teniamo però a fare una piccola precisazione: quando parliamo di letto intendiamo si la struttura ma anche la rete ed il materasso che hanno un ruolo ancora più importante.

Per quanto riguarda la struttura ti possiamo dire che in commercio troverai davvero di tutto: legno, ferro, alluminio, plastica, tessuto, pelle e molto altro.

Ti consigliamo sicuramente di optare per il legno oppure per il tessuto. Sono i materiali migliori per quanto riguarda la durabilità ed il comfort.

Attenzione però, perché se optate per un letto in tessuto imbottito controllate sempre che poi sia del tutto sfoderabile e lavabile così da non incappare in brutte sorprese in futuro.

Ottimo poi optare per una struttura con testiera così da avere un supporto nel caso si voglia leggere o guardare la tv a letto.

Infine se hai una camera di piccole dimensione opta per una struttura con cassetto contenitore così da guadagnare dello spazio utile.

Detto questo passiamo invece all’elemento più importante in assoluto: il materasso.

In questo caso ti consigliamo vivamente di non guardare al prezzo. Meglio risparmiare su altri elementi come ad esempio lampadari e comodini ma spendere un po’ di più sul materasso.

La tua salute trarrà un grande vantaggio da un buon materasso. Ti consigliamo di optare per un materasso memory foam od in lattice. Il discorso è davvero vasto e noi, in questo articolo, ci vogliamo soffermare sugli elementi chiave di una camera da letto in generale. Ti consigliamo quindi di leggere l’articolo relativo ai materassi in lattice, così da farti un idea più chiara circa il materasso in lattice da scegliere, soprattutto se hai problemi legati ad allergie o postura.

Potrai trovare, inoltre, anche materassi combinati, frutto dell’utilizzo sia di memory foam che di lattice da utilizzare a seconda della temperatura esterna.

 

Come arredare la camera da letto: l’armadio

Passiamo ora ad un altro elemento chiave, ovvero l’armadio.

Qui le idee sono davvero moltissime.

Devi prima di tutto capire se vuoi optare per un armadio classico con ante e cassetti, o se al contrario vuoi optare per una cabina armadio aperta.

Sono due tipologie del tutto separate e lontane tra di loro e quindi è bene pensarci bene.

Ti possiamo dire che una cabina armadio aperta ti dà sicuramente più spazio. Devi però organizzarlo al meglio con mensole, cassetti, scatole, appendiabiti, ecc.

Certo che la scelta va presa anche in base allo spazio che si ha nella stanza.

Una cabina armadio infatti richiede almeno l’utilizzo di una parete. Devi quindi valutare in base alle tue possibilità.

Se non hai molto spazio o magari non ti piace l’idea di un’armadio aperto ecco che il classico armadio con ante è più che perfetto.

 

Come arredare la camera da letto: l’illuminazione

Molto spesso non si dà grande attenzione all’illuminazione ma in realtà man mano che si vive la stanza ecco che ci si accorge che forse era meglio pensare a qualche soluzione adatta.

Prima di tutto devi sapere che in una camera da letto è sempre meglio avere il classico lampadario ma anche delle comode lampade da comodino così da poter avere un’illuminazione meno invadente e perfetta per la fase pre-sonno.

Inerente alle lampade da comodino ovvio che servono anche i comodini su cui appoggiarle. Li potrai acquistare anche muniti di comodi cassetti così da riporre altri oggetti o piccoli indumenti come i capi intimi.

 

Come arredare la camera da letto: i colori

Finiamo infine con un aspetto che in realtà non è un mobile od un accessorio ma che influenza molto sull’aspetto e l’atmosfera finale della stanza.

Ovviamente stiamo parlando dei colori.

I colori da scegliere non sono solo quelli delle pareti, ma anche quelli dei vari mobili e della biancheria da camera come la trapunta, le tende e le lenzuola.

Per quanto riguarda la camera da letto ti possiamo dire che, anche se sei un grande amante dei colori vivaci e solari, è sempre meglio optare per colori tenui come bianco, azzurro, beige o tonalità del legno e grigio.

Questi colori infatti infondono visivamente un senso di maggiore tranquillità e quiete.

Il giallo, il rosso, il fucsia sono colori sicuramente bellissimi ma meglio sceglierli per altre stanze della casa.