Sedia a dondolo da giardino

Sedia a dondolo da giardino: Prezzo, e dove acquistare

Sedia a dondolo da giardino

Ora che sta per arrivare la bella stagione avere una sedia a dondolo in giardino potrebbe essere una buona cosa. Ovviamente è consigliato metterla in una posizine strategica, in modo che il sole non vi arrivi in faccia, anche perchè tale sedia viene presa per rilassarsi e non ustionarsi o arrabbiarsi, quindi dato che deve essere un momento di relax, è utile metterla in una parte dove non ci sia molto sole, ne ci sia molto fresco, credo che comunque saprete dove posizionarla.

Chi può utilizzare la Sedia a dondolo da giardino?

Indipendentemente dal modello essi possono essere utilizzate per passare attimi di pure relax, di passare momenti seduti comodi a leggersi qualche libro

Chi può utilizzarle? Ovviamente dal piccolo fino all’adulto

materiale delle sedie a dondolo

Siccome non esiste una sola casa produttrice, o un solo venditore, non possiamo dire dunque che sono fatte di un unico materiale, anche perchè ci sono svariati modelli di sedie a dondolo, quindi è sempre utile vedere ogni sedia e come è composta, questo potrete farlo visualizzando qui di seguito i vari prodotti.

Dove comprare Sedie a dondolo da giardino?

Le sedie a dondolo le potete trovare sia online che anche su negozi di sedie. Online potrete vedere un’ampia gamma, infatti ecco a voi alcuni modelli che abbiamo trovato.

SoBuy Poltrona a Dondolo da Giardino Sedia a Dondolo Esterno con Tasca Laterale Portata Fino a 150 kg Nero OGS47-MS

79,95
65,95  disponibile
1 nuovo da 65,95€
Acquista ora
Amazon.it
al Luglio 8, 2020 9:58 am

Caratteristiche

  • Materiale: struttura in ferro verniciato a polvere, rivestimento in tessuto traspirante
  • Capacità supporto: 150 kg, Peso: 9 kg
  • Con tasca laterale per riporre libri, riviste, occhiali e così via
  • Con gomma antiscivolo, Che Offre Più Costante e la Sicurezza
  • Montaggio semplice,Viti e tasselli inclusi

MLI Poltrona Sdraio Beige Rocking Ellittica 96542 Relax da Giardino Lettino Prendisole in Textilene Sedia a Dondolo in Acciaio Metallo da Esterno

89,90  disponibile
1 nuovo da 89,90€
Acquista ora
Amazon.it
al Luglio 8, 2020 9:58 am

Caratteristiche

  • Sdraio ergonomica ellittica Beige per il massimo relax in giardino, balcone o terrazza.
  • Piacevole effetto dondolo grazie alla forma arrotondata con blocchi di sicurezza
  • Struttura in metallo diametro 30x1.6 mm Misura 152x77x88 cm - Materiale: Telaio in acciaio verniciato a polvere, textilene 1x2
  • Il lettino è realizzato in acciaio verniciato a polvere durevole e robusto, che è estremamente adatto per l'uso all'aperto.Grazie al resistente tessuto in textilene, la chaise longue è impermeabile e facile da pulire. Il cuscino incluso offre il massimo comfort di seduta. Questa sedia per esterni, in metallo, unisce stile e funzionalità e sarà la seduta da giardino preferita dai vostri bambini. Seduta in texilene antracite con poggiatesta
  • ATTENZIONE : Questa bellissima sdraio e' disponibile anche nel colore nero. Cerca su Amazon questo codice: B089P38841

Festnight 2 pz Sedie a Sdraio a Dondolo da Giardino in Legno di Acacia,Sdraio da Giardino in Legno,Lettino da Giardino in Legno,Prendisole da Giaridno in Legno,Sedia a Dondolo da Giardino in Legno

320,97  disponibile
3 nuovo da 320,97€
Acquista ora
Amazon.it
al Luglio 8, 2020 9:58 am

Caratteristiche

  • Questa elegante sedia a dondolo sarà un'accattivante acquisto per il vostro spazio all'aperto. L'originale struttura in legno è invitante ed emana un fascino rustico che abbellirà qualsiasi ambiente interno ed esterno.
  • Materiale: Legno di acacia con finitura in olio leggero
  • Dimensioni: 149 x 60 x 86 cm (L x P x A)
  • Imballaggio: 2 pz.
  • Spedizione: Generalmente ricevilo entro 7-12 giorni lavorativi.

Ampel 24 - Sedia a Dondolo Rio/Sdraio 170x70 cm/Mobile da Giardino in Legno di larice/con Cuscino

153,50  disponibile
1 nuovo da 153,50€
Acquista ora
Amazon.it
al Luglio 8, 2020 9:58 am

Caratteristiche

  • Godetevi il comfort della sdraio a dondolo nel vostro posto preferito anche senza il rivestimento | Sdraio prendisole decorativa e stabile con forma ergonomica e delicata alla schiena
  • Dimensioni: 170 x 70 cm | Superficie: 175 x 60 cm | Peso: 18 kg | Capacità massima: 150 kg | Cuscino: 44x14cm | Pezzi di ricambio disponibili
  • Materiale: superficie in PVC | Legno laminato, pretrattato ed impregnato | Robusto e stabile | Tessuto traspirante | Resistente alle intemperie | Indoor / Outdoor
  • Braccioli ergonomici | Montaggio semplice e veloce grazie ai buchi preforati | Istruzioni chiare | Materiale di montaggio incluso
  • Fornitura: sedia a dondolo Rio con cuscino, manuale | ❗ Spedizioni verso le isole escluse. Vi preghiamo di contattarci se necessario.

Bizzotto Poltrona POLTRONE Sedia A Dondolo DEMID da Giardino per Esterno TEXILENE Veranda (Tortora)

125,00  disponibile
1 nuovo da 125,00€
Acquista ora
Amazon.it
al Luglio 8, 2020 9:58 am

Caratteristiche

  • Struttura in acciaio (trattato per esterno tramite fosfatazione)
  • verniciato a polvere (poliestere),
  • seduta e schienale in textilene 2x1,
  • viteria in acciaio galvanizzato.
  • Dimensioni in cm: L. 60.5 P. 107 H. 95

Per quanto riguarda invece i negozi di sedie, dovete vedere nel vostro paese, o città se ne esiste uno e da li andarlo a visitare sperando che abbiano il prodotto che vi piace.

Lo sapete che oltre alle sedie a dondolo da giardino ci sono anche :

Sedie a dondolo per camerette

Sedie a dondolo per soggiorno

Se volete avere più informazioni a riguardo vi consiglio di vedere questi due contenuti.

Sedie pieghevoli

Sedie pieghevoli: Prezzo, recensioni, dove acquistare

Le sedie che si piegano sono un ottimo accessorio che si deve avere, che le teniate nel ripostiglio o nel garage o in giardino esse possono essere sempre utili da avere in qualsiasi evenienza.

Un esempio di eventi in cui potrebbero servire sono i compleanni, feste con amici, ma ci potrebbero essere molti altri esempi che si potrebbero fare!

Lista di Sedie pieghevoli

Qui di seguito ti faccio vedere quali sono i modelli di sedie pieghevoli che vengono scelti di più dagli utenti. Forse ci sarà anche il tuo modello preferito!

Beneffito SALENTO Set di 2 sedie da Giardino Pieghevoli da Esterno in Teak per Tinta Naturale da Esterno

109,90
79,90  disponibile
1 nuovo da 79,90€
Acquista ora
Amazon.it
al Luglio 8, 2020 9:37 am

Caratteristiche

  • Ideale per qualsiasi tipo di luogo e spazio, giardini, terrazze e verande. Queste sedie pieghevoli sono leggere e facili da spostare. Adatto per uso interno ed esterno.
  • Design moderno, elegante e senza tempo. Sedie molto comode. Nessuna manutenzione obbligatoria.
  • Progettato per essere utilizzato tutto l'anno all'aperto, questo prodotto ha un'ottima resistenza agli agenti atmosferici grazie alle proprietà naturali del teak. Il teak resiste naturalmente alle aggressioni esterne e si protegge. Questo è l'enorme vantaggio di questo legno per i mobili da giardino: robustezza, longevità e facilità d'uso. Articolo sostenibile.
  • Teak certificato di provenienza: "Indonesian LEGAL Wood" 140-LVLK-006-IDN
  • Questo set è composto da due sedie pieghevoli già montate. Altezza seduta 45 cm.

AmazonBasics - Sedia pieghevole di plastica, capacità di carico di 157,5 kg, set di 4, bianco

90,36  disponibile
1 nuovo da 90,36€
Spedizione gratuita
Acquista ora
Amazon.it
al Luglio 8, 2020 9:37 am

Caratteristiche

  • Set di 4 sedie pieghevoli in plastica modellata e metallo, per aggiungere posti a sedere in occasione di feste, eventi, ecc.
  • Telaio in acciaio resistente rivestito a polvere, con gambe incrociate e tubi rinforzati
  • Piedini che non lasciano segni, per proteggere pavimenti e superfici
  • Si piegano su loro stesse, per essere trasportare e riposte facilmente; sono dotate di impugnatura per il trasporto
  • Capacità di carico fino a 157,5 kg

EGLEMTEK Set da 6 Sedia Pieghevole Slim Opaca in Metallo - Sedie per Ufficio Casa Campeggio con Comoda Seduta Imbottita (78 x 44 x 44 cm)

63,99  disponibile
1 nuovo da 63,99€
Acquista ora
Amazon.it
al Luglio 8, 2020 9:37 am

Caratteristiche

  • Robusto telaio in metallo, seduta in plastica (PVC) imbottita
  • In caso di inutilizzo per risparmiare spazio , basta piegarla e metterla nel ripostiglio
  • Imbottitura comoda e poggiapiedi per un ottimo comfort della seduta
  • Pratica sedia pieghevole dal design semplice e dal colore nero
  • Misura della sedia singola 78 x 44 x 44 cm (Altezza x larghezza x profondità) - Peso della sedia singola : 3.3 kg

4 SEDIE PIEGHEVOLI BIRRERIA SEDIA IN LEGNO FAGGIO RICHIUDIBILE COMODA PER CAMPEGGIO CASA GIARDINO COLORE NATURALE

66,23  disponibile
2 nuovo da 59,00€
Acquista ora
Amazon.it
al Luglio 8, 2020 9:37 am

Caratteristiche

  • 4 Sedie pieghevoli in Legno colore Naturale
  • Sedia chiusa: 40x10xH80 cm
  • Misura seduta: 37x38 cm
  • Prodotto in Italia

Esidra Pieghevoli Imbottite, Set di 6 Salvaspazio, Sedie Metallo e PVC, Poltroncine Richiudibili (Beige), UNICA

79,90  disponibile
1 nuovo da 79,90€
1 usato da 62,30€
Spedizione gratuita
Acquista ora
Amazon.it
al Luglio 8, 2020 9:37 am

Caratteristiche

  • Set 6 Sedie Pieghevoli Imbottite Struttura Metallo Silver
  • Misura sedie-poltrone: 44 x 80 x 46 cm
  • Queste sedie salvaspazio dal design moderno, pratico, elegante, con struttura in metallo e imbottitura in PVC, sono perfette quando si hanno ospiti: facilmente richiudibili, occupano pochissimo spazio.
  • Ideali per molteplici ambienti: ufficio, cucina, salotto, soggiorno, terrazzo. una volta richiuse possono essere facilmente riposto debtri un armadio
  • Le imbottiture dello schienale curvato e della seduta, si adattano perfettamente all'anatomia del nostro corpo, garantendo una comodità unita ad una praticità e funzionalità dallo stile minimal.

2 sedie Pieghevole Sedia birreria in Legno Naturale richiudibile

32,05  disponibile
1 nuovo da 32,05€
Acquista ora
Amazon.it
al Luglio 8, 2020 9:37 am

Caratteristiche

  • Promozione 2 Sedie Pieghevoli in legno
  • Modello salva spazio richiudibile
  • Comode per essere riposte grazie al minimo ingombro
  • Legno di faggio naturale
  • Facilmente trasportabili grazie al ridotto ingombro

Ipae 9693650 Sedia Birreria, Resina, Bianco

11,55  disponibile
17 nuovo da 7,50€
Acquista ora
Amazon.it
al Luglio 8, 2020 9:37 am

Caratteristiche

  • Pieghevole
  • Schienale e Seduta a Liste
  • Richiudibile

Sedie da Giardino Garden Art Garden Premium Line 2 - Sedia Pieghevole in Alluminio Resistente agli Agenti atmosferici

129,99  disponibile
1 nuovo da 129,99€
Spedizione gratuita
Acquista ora
Amazon.it
al Luglio 8, 2020 9:37 am

Caratteristiche

  • Un set di 2 sedie: design moderno pieghevole di base per un facile stoccaggio. Partner ideale per il balcone, la terrazza o in giardino.
  • Eleganti linee curve e un design meccanico ergonomico migliorano il comfort, la stabilità e la durata della sedia
  • Lavorazione di alta qualità: design leggero. 1,5 mm Il telaio in alluminio più spesso e robusto offre un aspetto audace e aumenta la durata e la resistenza agli agenti atmosferici. È più spesso, più stabile e più resistente della maggior parte dei prodotti sul mercato con alluminio da 1 mm
  • Lo schienale e la seduta della sedia sono Textilene, il tessuto avanzato del marchio americano PHIFER. Ha elevata elasticità, resistenza all'acqua, protezione solare, solidità del colore e resistenza alle radiazioni ultraviolette.
  • La superficie del telaio è trattata con POWER COATING e il prodotto è spruzzato con materiali ecologici. Con 3 anni di garanzia

Prezzo sedie pieghevoli

I prezzi variano in base al tipo di sedia pieghevole, quindi è impossibile definire un prezzo ben preciso. Ma potrai vedere i prezzi aggiornati vicino ai modelli di sedie che ti ho proposto.

Dove si possono usare le sedie?

Le sedie pieghevoli si possono utilizzare per qualsiasi evento. Sono facili da chiudere, da aprire, inoltre esse non prendono molto spazio, quindi se si tratta di piccoli quantitativi come ad esempio 2/4 o al massimo 8 possono stare all’interno del garage o del ripostiglio, ovviamente se c’è lo spazio per poterle mettere.

Recensioni di sedie pieghevoli

Le recensioni variano anche loro, c’è chi si trova con un modello, c’è chi con altri modelli, comunque potrete notare su ogni scheda le recensioni di chi ha acquistato, in questo modo potrete farvi un’idea ben precisa

Dove acquistare le sedie pieghevoli

Le sedie p. potete trovarle negli e-commerce online, oppure in centri commerciali o negozi dove vendono sedie. I modelli proposti sopra ovviamente li troverete solamente su Amazon. Per informazioni più dettagliate potete premere l’apposito pulsate dove vedrete il prezzo e la descrizione e anche le recensioni.

Tariffe più convenienti luce e gas

Tariffe più convenienti: Luce e Gas

Quando si parla di Luce e Gas è difficile trovare delle buone offerte che ti permettono di avere questi servizi ad un prezzo ottimo. Difficile perchè molto spesso le aziende sono sempre le solite e il prezzo rimane sempre quello. Ma oggi voglio parlarvi di una possibilità di risparmio, che a mio modesto parere potrebbe essere una buona soluzione. È ovvio che prima deve essere valutata bene per capire se può esservi utile.

Tariffe più convenienti: Luce e Gas

Tra le tantissime aziende  e siti che conosciamo abbiamo notato che c’è ne sono alcuni che sono molto interessanti e sono specialmente 4 aziende tutte importanti con un storia alle spalle. Quando si parla di luce e gas bisogna affidarsi ai migliori quindi se vuoi scoprire le 4 migliori aziende di luce e gas non ti resta che leggere il contenuto allegato per capire quale di queste può esserti utile.

Un’offerta può risultare conveniente per diversi motivi, alcuni di questi motivi possono essere racchiusi in poche righe come ad esempio queste sottostanti:

  1. Quando si è cliente per la prima volta molto spesso ci sono degli sconti
  2. Oppure ci sono dei servii aggiuntivi in più allo stesso prezzo di qualche altro competitor
  3. Può risultare utile quando su attenta valutazione vediamo il fatto che si paga meno

Le opzioni possono essere diverse e variano da fornitore a fornitore. Quindi valutare in questi casi è sempre la cosa migliore che potete fare.

Consigli sui fornitori di luce e gas?

Come potete ben capire noi pensiamo che l’esperienza in questo campo è una delle cose fondamentali, una delle cose che ci porta a scegliere aziende che esistono da diversi anni in questo l campo. Fornitori di Luce  e Gas di un certo calibro, ovviamente  questo è il nostro parere personale e può essere diverso dal vostro, ma la nostra opinione è questa.

A tal proposito vogliamo metterti al corrente  di alcune promozioni di alcune aziende:Vedi sito di Offerte di Luce e Gas dove puoi trovare Tariffe più convenienti!

Come richiedere un prestito

Come richiedere un prestito per la casa

Quando si parla di prestiti, nella maggior parte dei casi è perchè sicuramente si ha un bisogno di liquidità. Tale liquidità può essere utilizzata o per estinguere altri debiti, oppure per comprare cose che servono, qualsiasi sia l’uso che si fa di questa liquidità è fatto proprio di ogni persona. Quello di cui parleremo oggi è come richiedere un prestito, vedi come fare nelle prossime righe.

Come richiedere un prestito?

Oggi sono moltissime le finanziarie che ti permettono di richiedere un prestito, alcune più conosciute altre meno, qui in Italia troviamo moltissimi siti che ci possono essere utili per poter richiedere un prestito online. Quello che una persona deve fare in questi casi è quello di inoltrare una semplice richiesta d’informazioni specificando  perchè si richiede il prestito, da li finanziaria xxx provvederà a vedere se la persona che ha fatto richiesta se ha i requisiti e se ha problemi di natura economica (problemi di insolvenza nei confronti di banche o finanziarie). Una volta prese tali informazioni  essa vi darà la risposta a riguardo della vostra richiesta, che sia positiva o negativa.

 

Quali sono i siti per richiedere un prestito?

I maggiori siti conosciuti a livello nazionale che si interessano e che lavorano nel campo dei finanziamenti e nel campo dei prestiti sono i seguenti:

  • Younited Credit
  • Mutui supermarket
  • Compass
  • Agos
  • Widiba
  • Findomestic

Aziende che hanno una certa esperienza e una certa affidabilità di cui possiamo stare sicuri. Tali aziende hanno messo a disposizione i loro siti dove compilando un form daremo le nostre informazioni per poi essere ricontattati. Ad esempio Younited Credit grazie al suo sito permette di avere una risposta in 24/48, una volta arrivati sul sito di Younited Credit dovrete  tre rettangolini di colore arancione in questi tre rettangoli dovrete scegliere il termine più giusto per voi, e da li in pochi click vi permetteranno di ricevere una risposta.

younited credit

Come possiamo vedere in questo contenuto abbiamo visto alcuni dei  siti per richiesta di finanziamento, ed abbiamo anche spiegato come poter procedere per poi essere ricontattati

 

Che cos'è il Design for rent 

Che cos’è il Design for rent 

Qualche delucidazione su un fenomeno in costante crescita, il design for rent che trova applicazione in settori sempre più vasti e differenti.

Che cos’è il Design for rent

Design for Rent, alla lettera, significa  “arredamento a noleggio” ed è un servizio che, negli ultimi anni, ha conosciuto un crescente successo.

La sua diffusione è dovuta, principalmente, all’estrema flessibilità e all’ampia gamma di arredamenti che consente di andare incontro alle più disparate esigenze dei clienti.

A causa della sempre maggiore richiesta di questo servizio, sono nate diverse aziende che si occupano di noleggiare diversi tipi di arredamento.

La maggior parte di queste aziende non solo noleggia mobili, tavoli, stand, stoviglie ma si occupa anche di tutto il “contorno”: servizi di trasporto, attività di progettazione affidate a esperti, installazione e smontaggio.

In questo modo il cliente viene sgravato di tutta una serie d’incombenze di cui non sempre si ha il tempo o la voglia o le competenze per occuparsi.

Con il design for rent, se ci si affida ad una buona azienda, non si deve pensare praticamente a nulla: un’equipe di esperti del settore si occuperà di tutto al posto nostro.

 

Quando si ricorre al Design for Rent

Oggi i clienti ricorrono al noleggio di arredi per le più svariate situazioni.

Principalmente il design for rent trova applicazione nell’ambito di fiere e congressi.

Negli ultimi anni è aumentato il numero di fiere e mercatini ma acquistare tavoli, sedie e complementi è un rischio se non si ha la certezza assoluta che la fiera vada bene o di poterli riutilizzare in seguito.

Dunque molto meglio prendere a noleggio ciò che serve: meno rischi e costi più contenuti.

Stesso discorso vale per i congressi: non si può rischiare di investire denaro in attrezzature se vi è anche solo l’eventualità che il tutto non vada a buon fine e non riscuota il successo sperato.

Inoltre con il design for rent si ha la possibilità di cambiare arredo ogni volta, conferendo nuove sfumature di colore ad ogni evento e rendendolo unico e caratteristico, diverso dai precedenti.

Il noleggio consente di personalizzare e creare arredi su misura per ogni situazione.

 

Uso domestico del design for rent

Non solo fiere, congressi ed eventi pubblici: il design for rent è sempre più in voga anche tra privati per cene, aperitivi, feste.

Affittare piatti, bicchieri, posate, tovaglie per un pranzo o una cena o un party è il modo migliore per godersi la festa senza il pensiero di dover lavare tutto il giorno dopo.

Talvolta non si dispone neppure del numero necessario di piatti, bicchieri, posate e sedie quando gli invitati sono in tanti.

Specialmente nei periodi di festa come Natale, quando si organizzano pranzi, cene, rinfreschi con un gran numero di persone, rivolgersi ad una buona azienda di design for rent è la soluzione ideale.

Si potrà scegliere il tipo di stoviglie, le tovaglie e i complementi in base all’atmosfera che si vuole creare.

 

Idee per arredare casa

Idee per arredare casa

Idee per arredare casa

Quando ci troviamo ad arredare casa dobbiamo sempre avere del buon gusto e l’arredamento dovrà essere fatto in base al nostro budget. La soluzione migliore è quella di abbinare pochi elementi utilizzato un unico filo conduttore che sia o il colore o lo stile o un decoro particolare.

Queste regole fondamentali valgono sia per le case di piccole che di grandi dimensioni. L’obiettivo è quello di ottimizzare il tutto puntando sugli arredi che siano sia intelligenti che versatili.

Un esempio sono i tavoli allungabili, letti o le sedie pieghevoli. Ecco alcune idee per arredare casa in modo del tutto originale.

Idee per arredare una casa piccola

I mobili trasformisti sono molto utilizzati per le case piccole per poter recuperare spazio. Si sa che non tutti possiamo vivere in una casa di piccole dimensioni, rendere la casa più chic. Le pareti colorate non sono particolarmente consigliate per chi vuole massimizzare gli spazi. In genere un appartamento viene soffocato con le pareti troppo scure, è sempre meglio puntare sui colori chiari come il bianco.

Inoltre gli spazi vengono ingranditi con il gioco degli specchi per creare una profondità dell’ambiente.

Vengono posizionati in genere sul soggiorno o all’entrata della camera da letto. Per chi ha una casa piccola l’ordine è fondamentale, le scarpe ed i vestiti devono stare tutti sistemati negli appositi armadi. Creare una zona per lo studio vicino alle finestre magari arredando con cuscini potrebbe essere un’idea originale.

Idee per arredare una casa di montagna

Per rendere la casa originale unica ed accogliente in realtà bastano solo delle piccole attenzioni sui minimi particolari. L’errore che non bisogna commettere è quello di arredare una casa di montagna come se fosse un classico arredamento cittadino.

In genere prevale principalmente lo stile rustico, che rende il tutto uno stile rurale e allo stesso tempo primordiale dando un valore del tutto grezzo alla casa. Se siete amanti del design animal, potrete anche optare per questa idea e non rendere l’arredamento del tutto di uno stile vecchio.

In genere vengono utilizzati per i pavimenti in legno come per tutti i componenti per l’arredo. In genere viene utilizzato l’uso della pietra ma anche per la pelle dei tessuti. Infine non può mancare come componente dell’arredamento il classico caminetto o per chi non lo preferisce può sempre optare una stufa in pellet.

Idee per arredare una casa al mare

Per arredare una casa al mare l’idea è quella di rendere la casa un ambiente più fresco ed allo stesso tempo accogliente. Per quanto possa sembrare banale non è poi così semplice. La prima cosa da poter scegliere è quella di puntare sui colori.

Per rendere l’appartamento del tutto originale, non bisogna puntare su un solo colore, ma di optare per più colori dal celeste, verde o il giallo. Questa tipologia di colori sarà in grado di trasmettervi tanta di quella positività ma allo stesso tempo donerà anche un brivido di freschezza.

Evitate i colori troppo accesi, per evitare che abbiano un effetto dominante su tutta la casa. Per renderla più accogliente scegliete divani o poltrone per poter ospitare amici o parenti ma che siano di dimensioni non troppo eccessive, quindi del tutto ingombranti.

Per la camera da letto, invece, usate colori in genere chiari come il bianco ma arredate con mobili e lampade colorate per donare un tocco di vitalità in più. Se infine avete un balcone mettete una sedia sdraio o un tavolino per creare una piccola oasi.

Idee casa

Idee come pitturare casa

Idee come pitturare casa

Pitturare casa è una delle idee più semplici per spendere poco e dare un nuovo stile alla propria casa. Una buona tinteggiatura può dare alla propria casa un nuovo stile se l’abbinamento dei colori verrà fatto con cura.

Tinteggiare casa non è un lavoro che richiede per forza una mano esperta, se non avete delle grossi pretese di certo potrete dilettarvi nel pitturare la casa come meglio desiderate. Altrimenti, dovrete per forza contattare un professionista per una migliore riuscita di tutto sia sui colori delle vernici che sul tipo di tinteggiatura.

Ci sono per ogni ambiente della casa dei determinati colori da rispettare per rendere così l’ambiente più armonioso.

Idee casa: come pitturare la cucina

La scelta del colore della cucina come in quella delle camere da letto, ci si può facilmente sbizzarrire nella scelta dei colori, in genere viene scelto un colore che sia giusto per l’abbinamento anche dei mobili.

Non dovrà essere fatta nel modo del tutto superficiale, in genere il colore più utilizzato è il giallo se è arredata in modo classico, mentre per quelle più moderne il colore utilizzato delle pareti è il bianco.

Nelle cucine moderne il gioco di colori viene effettuato in genere sui mobili per donare un tocco moderno ma allo stesso tempo chic.

Idee casa: come pitturare il soggiorno

Una delle camere più belle da tinteggiare è proprio la camera da letto, in particolar modo quella dei bambini. Per quanto riguarda la camera da letto, il colore più diffuso negli ultimi tempi è quello della lavanda perché rende l’ambiente più fresco ed allo stesso tempo rilassa, magari dopo una lunga giornata lavorativa è proprio l’ideale.

Dormire con questa tonalità di colore risulterà davvero un piacere dopo tutto lo stress giornaliero. Come in tutte le tipologie di arredamento anche in questo caso è importante saper abbinare il colore delle pareti con quello dei mobili, in genere quando si scelgono i colori caldi verranno abbinati con quelli freddi.

Infine, per la stanza per i più piccoli i colori scelti saranno sempre i più classici, il rosa per le bambine e l’azzurro per i bambini.
In questo caso la cromoterapia influisce molto sullo stato d’animo dei più piccoli, quindi, è sempre meglio non scegliere tonalità troppo forti che avranno un’influenza negativa sul sonno. Per renderli più felici in genere vengono scelti anche i personaggi di cartoni animati che sono raffigurati o con stencil o con semplici adesivi.

Idee casa: come pitturare il soggiorno

Per la tinteggiatura del soggiorno c’è una sola regola da seguire universale, ovvero, quella di abbinare il colore allo stile che si è scelto. Da evitare assolutamente le tinte troppo accese o quelle pop. I colori più utilizzati sono il bianco, il beige ed il giallo tortora. In genere l’ultimo citato è poco utilizzato.

Uno dei colori preferiti di tutti i tempi rimarrà sempre e comunque il bianco perché dona un’aria di freschezza e da anche l’impressione che la stanza sia più spaziosa.

Se invece, optate per uno stile moderno lo stile più utilizzato in genere è quello pop, ma anche le sfumature di grigio sono molto utilizzate.

Idee casa: come pitturare il bagno

Rispetto alle altre stanze, per quanto riguarda il bagno per il colore scelto della tinteggiatura non è importante come nelle altre camere della casa. In genere il colore scelto è in base a quello delle mattonelle.

In questo caso la varietà della scelta dei colori è ampia, ma in genere c’è chi decide di scegliere il bianco per poterlo abbinare con qualsiasi colore.

A prescindere da ciò che sceglierete, l’importante è la cura sempre dell’antimuffa. Perché in genere in queste stanze la muffa è sempre più concentrata rispetto alle altre, porta a formare delle macchie gialle sulle pareti o alcuni angoli ci sarà un forte accumulo di muffa. Bisogna adottare in questo caso degli ottimi sistemi per contrastarla.

Che tipi di stufe esistono Guida utile!

Che tipi di stufe esistono? Guida utile!

Che tipi di stufe esistono? Guida utile!

Nella maggior parte degli appartamenti, il metodo più diffuso è quello dei termosifoni che in genere sono alimentati a gas, ma per vari motivi economici non tutte le famiglie scelgono di installare per forza un impianto a metano o di dover ricorrere a sistemi differenti. Per fortuna riscaldare casa con gli impianti a gas non è del tutto indispensabile ed esistono differenti alternative, per poter scegliere la propria stufa ideale basta saper valutare in primis il fabbisogno ideale per la propria abitazione per poi poter trovare l’alternativa più adatta alle proprie esigenze. In commercio esistono differenti varianti che consentono di poter risparmiare notevolmente sugli impianti di luce e gas. Vediamo quali sono quelle più utilizzate in commercio.

Che tipi di stufe esistono: Stufe a legna

Una delle stufe più diffuse è la tipologia a legna, che nonostante non sia lavorata materialmente permette un’ottima conduzione e resa termica. Questa tipologia permette il passaggio del calore in maniera davvero del tutto ottimale.

Oggigiorno sul mercato è facile trovare stufe a legna in maiolica con differenti decorazioni con pietra ollare, che in parecchi appartamenti sostituisce il camino tradizionale. Può essere collegata ad una canna fumaria persistente attraverso un collegamento con i tubi, la combustione a legna ha il vantaggio di essere molto ecologica ed economica ed allo stesso tempo si ripropone come un pezzo di arredamento che dona un tocco di classe alla casa.

Vantaggi

I vantaggi della stufa a legna sono molti partendo dal suo materiale combustibile che risulta rinnovabile che risultano di gran lunga inferiori rispetto alle classiche stufe a pellet fino alle sue potenzialità e la distribuzione del calore. I vantaggi sono i seguenti:

  • Autonomia fino a 24h: per questa tipologia di stufe sono necessari solo due carichi al giorno.
  • Alto rendimento: anche con lo spegnimento il calore sarà prolungato.
  • Un basso rilascio di anidride carbonica e altre polveri in tutto l’ambiente.
  • Non permette la ristrutturazione della casa: può essere collegata in qualsiasi ambiente senza che vengano effettuati dei lavori in casa.
  • Un sistema di regolazione di accendimento e spegnimento: è possibile regolare la stufa attraverso il sistema in piena autonomia, utile e comodo anche per chi è sempre fuori casa e vuole ritrovare il proprio ambiente riscaldato nelle calde sere d’inverno.

Che tipi di stufe esistono: Stufa a pellet

Le stufe a pellet sono delle normalissime stufe con una potenza termica compresa tra i 13 e 35kw. Inoltre è dotata di uno scambiatore di calore, in questo modo lascia circolare l’aria calda attraverso dei fumi di combustione, si possono regolare in completa autonomia mediante una regolazione attraverso un display.

Che cos’è il pellet? Il pellet è un materiale che si ricava attraverso la lavorazione del legno. Mediante la lavorazione viene essiccata e legata attraverso la lingnina. Il materiale non è del tutto tossico, infatti è considerato il combustibile ecologico per eccellenza.

Questo tipo di materiale permette di ottenere un maggior rendimento rispetto ad altri raggiungendo la soglia massima del 90%. In commercio ne esistono differenti tipologie di pellet che variano a seconda delle differenti caratteristiche.

Vantaggi

I vantaggi delle stufe a pellet presenta sia forme e dimensioni del tutto personalizzate con un’elevata prestazione termica. Per questa tipologia di stufe ti permette di accumulare calore anche per lungo tempo risparmiando anche un notevole consumo energetico.

In genere esistono tipologie di stufe dove sono dotati di un sistema di doppia combustione che riduce l’emissione di gas e fumi. Le dimensioni in genere non sono molto grandi rappresentano un ottimo vantaggio nella collocazione della stufa.

Non necessita l’acquisto di una grossa scorta di pellet, in quanto sono presenti dei piccoli sacchetti da poter collocare comodamente in un luogo asciutto. Le ceneri inoltre possono essere utilizzate come fertilizzante per le piante, non inquinando l’ambiente.  Infine, non richiede dei grossi prezzi di manutenzione ma bisogna tenerla sempre ben pulita.

Che tipi di stufe esistono: Stufe a combustibile liquido

Le stufe a combustibile liquido sono il modo più semplice ed economico per riscaldare l’ambiente poiché garantiscono il miglior modo per riscaldare la casa in poco tempo. Sono semplici da utilizzare ed allo stesso tempo molto pratiche e comode.

Questa tipologia di riscaldamento si differenzia dalle altre per il materiale di combustione utilizzato. Grazie ad essi riescono a riscaldare spazi anche notevoli in poco tempo. Spesso in poco tempo e con una potenza superiore rispetto alle altre in commercio.

Vantaggi

I vantaggi nell’utilizzo di queste tipologie di stufe sono molteplici. Innanzitutto sono ideali per tutti i tipi di ambiente, non hanno bisogno di elettricità, si utilizzano in poco tempo, emanano calore in poco tempo, sono totalmente efficienti, assicurano un ottimo risparmio, molto più efficienti rispetto alle classiche stufe, confort incluso nel prezzo.

Acquisto prima casa Guida utile

Acquisto prima casa Guida utile

Acquisto prima casa Guida utile

L’acquisto di una prima casa per molti è una tappa importante per la propria vita. Sia per molti giovani single che sposati. L’elevato prezzo sul mercato della casa e sui mutui di conseguenza scoraggia molti per l’acquisto.

L’Italia rispetto agli altri stati europei presenta una % elevata di proprietari immobiliari. Secondo i dati Istat è stato confermato che le famiglie che vivono all’interno di case di proprietà sono aumentati del 13%.

L’acquisto di un immobile è un momento importante della vita spesso pieno di tanti ostacoli sia economici che burocratici. Prima di passare all’azione è sempre meglio valutare tutti i dettagli al fine di ottimizzare le risorse e limitare gli errori.

 

Acquisto prima casa Guida utile: La scelta della prima casa e tutte le variabili da prendere in considerazione

La scelta della prima casa è un passo importante da compiere, proprio per questo motivo non bisogna essere del tutto precipitosi ma va scelta con moderazione magari consultandosi anche con amici o parenti o conoscenti prima dell’acquisto.

La prima cosa da considerare è di scegliere la zona, quindi che non sia né troppo lontana dal posto di lavoro e dai centri commerciali, per facilitare gli acquisiti, quindi che si trovi in una zona che si collega ai mezzi pubblici o ai collegamenti autostradali.

In genere, nella scelta del luogo, in molti prendono in considerazione che la propria casa sia vicino ad amici o genitori, nel caso abbiano bisogno di una mano per il mantenimento dei figli o per un maggior supporto in qualsiasi occasione imprevista.

Acquisto prima casa Guida utile: quale tipologia scegliere?

Villetta a schiera, appartamento monolocale, bilocale, loft o case in corte?

Villetta a schiera

Prima di acquistare una villetta a schiera bisogna far molto attenzione alle proposte offerte dalle agenzie immobiliari. Spesso quelle vendute a poco prezzo vantano di innumerevoli svantaggi, come la zona isolata e lontana da mezzi pubblici, un giardino molto piccolo dove non è possibile parcheggiare la propria macchina all’interno.

L’acquisto di una villa sicuramente avrete una maggiore autonomia e tranquillità e di decidere cosa fare senza avere un contatto con altri proprietari.

Ovviamente ci saranno dei risparmi sulle spese condominiali, ma per quanto riguarda le spese di manutenzione di conseguenza saranno tutto a carico del proprietario.

Monolocale o bilocale?

In genere un monolocale ha un soggiorno, una cucina ed un bagno. Esistono alcune tipologie con una camera da letto o un balcone.

Per una giovane coppia il bilocale potrebbe essere il giusto compromesso per non spendere grossi somme di denaro e poter arredare con gli giusti spazi la camera del proprio bambino.

Che con pochi metri quadrati può trasformarsi in trilocale. Quindi bisogna valutare bene se si preferisce avere due bagni, due camera da letto e un ripostiglio oppure delle stanze grandi con un solo bagno.

I loft

I loft sono una tipologia di case americane. Sono molto particolari perché si presentano senza pareti. Sono adatte principalmente a single e non a coppie, in genere questa tipologia di appartamento sono molto ampi.

Case in corte

Un tempo erano molto utilizzate quelle di cascina o con cortile dove gli inquilini diventavano tutti una vera e propria famiglia.

Questa tipologia di case piace molto ancora oggi, ha spinto a nuovi architetti a costruirne nuove.

In genere sono formati da monolocali e sono anche privi di spese condominiali. L’unico aspetto negativo riguarda la tutela della privacy, che può portare ad un maggiore disagio.

 

Acquisto prima casa Guida utile: Mutuo prima casa

Il mutuo per la prima casa non è altro che un prestito di natura ipotecaria pensato per chi ha bisogno di acquistare un immobile e decide di scegliere un mutuo con delle agevolazioni molto interessanti. Secondo alcuni indagini sui mutui circa il 60% delle richieste sono in genere per la prima casa.

Sicuramente prima dell’acquisto bisogna farsi un’idea sulla cifra che si spenderà. Bisogna farsi un’idea complessiva di tutte le spese dell’immobile.

Per questo prima di procedere all’acquisto è sempre meglio valutare i differenti fattori e se ci sono eventuali bonus che possono agevolare i futuri acquirenti.

Acquisto prima casa Guida utile: Bonus prima casa a chi aspetta?

Per poter accedere al bonus della prima casa, l’immobile non deve rientrare nella categoria A1, A8 ed A9. Il contribuente dovrà dichiarare in sede e rispondere a tutti i requisiti, deve dichiarare l’immobile a quale categoria appartiene per ottenere l’aliquota agevolata. Sono alcune sono le categorie che possono beneficiare per la prima casa e sono: A/2 le abitazioni civili, A/3 le abitazioni economiche, A/4 le abitazioni popolari, A/5 le abitazioni ultra popolare, A/6 le abitazioni rurali, A/7 le ville, A/11 abitazioni dei luoghi.

Per quanto riguarda la residenza, invece, l’immobile dovrà trovarsi nello stesso comune del beneficiario, dovrà essere residente dal almeno 18 mesi. Ma per quanto riguarda esistono anche delle eccezioni: l’immobile potrà trovarsi anche in un altro comune, dove però l’acquirente in quel caso dovrà svolgere un’attività lavorativa; anche se lavora all’estero potrà ottenere questa agevolazione avendo la sede in Italia dovrà portare il certificato di iscrizione all’AIRE.

Quindi per poter beneficiare di questo bonus, l’acquirente non dovrà possedere nessun immobile né in comunione dei beni con il rispettivo coniuge e nemmeno in usufrutto o di nuda proprietà su un altro immobile.

Quando si perdono le agevolazioni?

Per quanto riguarda la perdita delle agevolazioni sulla prima di casa ne perdono il diritto chi dichiara il falso, se non si ha il trasferimento entro i 18 mesi dall’acquisto dell’immobile, in casi di vendita o donazione della prima casa prima dei 5 anni dall’acquisto. In questo caso si pagherà  la differenza dell’imposta che non è stata versata ed una sanzione pari al 30%.

Nel caso contrario le agevolazioni, non si perdono se entro un anno dalla vendita si acquista un immobile all’estero , che sia di dimora abituale. Sempre se entro un anno dalla vendita, si acquista un terreno e lo adibisce per creare un’abitazione principale.

 

Come organizzare le pulizie casa

Come organizzare le pulizie di casa

Una casa pulita ed in ordine è il sogno di tutti. La verità però è, che senza un po’ di impegno e di fatica, questo non è possibile.

Sarebbe bello avere una bacchetta magica che con un solo tocco pulisse i piatti sporchi sul lavello, lavasse il pavimento e facesse sparire tutte le macchie in cucina.

Ovviamente una bacchetta magica del genere non esiste. Esiste però l’organizzazione e dei semplici stratagemmi che messi insieme possono dare ottimi risultati.

Pulire non è mai divertente e con i mille impegni che si hanno tutti i giorni molto spesso diventa anche una vera e propria tortura.

Vivere in un ambiente pulito però è essenziale, sia per un benessere mentale che soprattutto per un benessere fisico. L’igiene è alla base per una buona salute e quindi anche la sfera della pulizia della casa ha la sua importanza.

Per prima cosa ti vogliamo dire di fare un bel respiro profondo e di rilassarti per un attimo. Si, pulire è necessario e richiede impegno, ma non far si che questo diventi fonte di un alto livello di stress.

Ora che hai fatto un bel respiro è arrivato il momento di svelarti tutti i consigli e stratagemmi che abbiamo raccolto per te, per facilitarti di gran lunga la cura della tua casa.

 

Come organizzare le pulizie di casa: consigli utili

Come avrai già capito siamo ben consapevoli di come sia difficile avere una casa perfettamente pulita ed in ordine, soprattutto se la famiglia è numerosa e composta anche da bambini.

Ecco quindi dei utili consigli che ti possono davvero aiutare ad utilizzare al meglio il tuo tempo e le tue energie, ed allo stesso tempo, ad avere una casa pulita ed in ordine.

 

Come organizzare le pulizie di casa: il pavimento

Cominciamo con il dirti in primo luogo uno degli aspetti a cui devi dare maggiore attenzione.

Il pavimento è quella parte della casa più soggetta a macchie, in special modo se si hanno bimbi ed animali domestici in casa.

Ricordati sempre di passare la scopa o l’aspirapolvere ogni giorno.

Poi ti puoi aiutare anche con altri utili strumenti che puliscono più a fondo ed in maniera più veloce. Ad esempio proprio per i pavimenti puoi optare per un pulitore a vapore.

Il pulitore a vapore poi, è perfetto anche per una pulizia ed igienizzazione di altre parti della casa. Può quindi diventare il tuo braccio destro nella cura della tua dimora. Ti consigliamo l’articolo circa i migliori pulitori a vapore per trovare il modello perfetto per te.

Un altro consiglio che ti possiamo dare è quello di far togliere sempre le scarpe prima di entrare in casa. Questo farà sì che il pavimento resti pulito ed igienizzato più a lungo.

 

Come organizzare le pulizie della casa: arieggiare le stanze

Ecco un’azione che molto spesso viene sottovalutata.

Apri le finestre ed arieggia le stanze almeno 10 minuti tutti i giorni.

Questo farà si che in casa non si crei un odore di chiuso, inoltre la casa sarà meno umida allontanando il rischio di creazione di muffe.

Se poi tu, o un componente della famiglia, soffre di allergie particolari ecco che arieggiare la casa diventa addirittura la priorità numero 1 delle tue pulizie quotidiane.

 

Come organizzare le pulizie di casa: riordinare

Il colpo d’occhio è importante e quando una stanza è disordinata sembra sporca anche se in realtà è pulitissima.

Passa i primi 5 minuti di pulizia a raccogliere le cose sparse in giro ed a rimettere le cose al loro posto.

Puoi optare anche per prendere una scatola, od una cesta, in cui metterai tutte le cose che trovi in giro. Poi ogni singolo componente della famiglia prenderà le cose di sua proprietà per poi metterle nel loro apposito spazio.

Ecco quindi che tutti potranno collaborare e la casa sarà decisamente più in ordine.

 

Come organizzare le pulizie di casa: la cucina

La cucina è di sicuro la stanza della casa in cui si accumula più sporco.

Basta pensare al lavello, che si riempie di piatti da lavare, od al fornello, rimasto sporco dall’ultimo pasto preparato.

Prendi l’abitudine di non lasciare mai cose da lavare nel lavello.

Quando cominci con la pulizia della cucina parti sempre proprio con il lavare tutti i piatti.

Se hai la lavastoviglie poi ancora meglio. Prendi l’abitudine di svuotarla per poi poter riporre i vari bicchieri, posate e piatti che si sporcano nell’arco della giornata per poi farla partire ogni volta che è piena.

Altra cosa poi è il fornello.

Lasciare li macchie per molto tempo porta alla formazione di croste che poi sono difficili da togliere. Croste del tutto evitabili se con una spugna bagnata si dà una passata subito dopo finito di cucinare.

Piccoli accorgimenti ma che a colpo d’occhio fanno una grande differenza. Vedere un lavello vuoto ed un fornello pulito fa già tutto un altro effetto.

 

Come organizzare le pulizie di casa: la polvere

La polvere purtroppo si forma ogni singolo giorno. È una cosa del tutto naturale ma se si passa un panno quotidianamente ecco che non ci si ritroverà mai con strati immensi di polvere da togliere.

Uno straccio cattura polvere, oppure uno straccio umido, sarà più che sufficiente.

Una passata veloce e già tutto sembrerà più luminoso.

 

Come organizzare le pulizie di casa: il bagno

Un’altra stanza che richiede una pulizia ogni singolo giorno è sicuramente il bagno.

Ma attenzione, perché in sé, non è una incombenza così pesante.

Infatti con uno spray specifico ed una spugna non serve poi così tanto tempo.

Una volta alla settimana poi, ti potrai dedicare ad una pulizia più approfondita.

Ricorda inoltre che il calcare si può tranquillamente evitare se si prende l’abitudine di asciugare i rubinetti dopo ogni utilizzo.

 

Come organizzare le pulizie di casa: i letti

Altra cosa fondamentale è quella di rifare i letti ogni mattino dopo aver arieggiato la casa.

In sé, se ci pensi bene, quanto tempo si impiega a fare un letto? Pochi minuti ma che già bastano per dare un’aria più ordinata e precisa alla stanza.

In inverno poi optate per un copripiumone così da velocizzare ancora di più l’azione.

Perfetto poi impostare la regola che ogni membro della famiglia rifaccia il proprio letto. Anche i bambini possono tranquillamente collaborare così da sentirsi partecipi nella vita famigliare.

 

Come organizzare le pulizie di casa: pianificazione

Infine il consiglio più importante: la pianificazione.

È importante che tu abbia ben chiaro nella tua testa il piano d’azione.

Per aiutarti prendi carta e penna e comincia a stilare una lista di tutte le cose che devi fare. Ad esempio: fare i letti, spazzare il pavimento, pulire il bagno, fare i piatti, ecc.

Come noterai ci sono pulizie che vanno fatte ogni singolo giorno e pulizie che invece puoi fare con una assiduità minore. Dividi queste azioni e crea così il tuo piano settimanale perfetto.

Un esempio pratico? I letti vanno fatti tutti i giorni quindi in ogni giorno dovrai inserire la voce: fare i letti. Come hai letto prima invece la pulizia profonda del bagno puoi farla una volta alla settimana quindi inserisci quella voce in un giorno in cui hai più tempo.

Avere un piano d’azione preciso e ben strutturato ti aiuterà ad avere la situazione sotto controllo e quindi ad avere, non solo le pulizie ben distribuite, ma anche uno spreco minore di energie e un livello più basso di stress.