Che tipi di stufe esistono? Guida utile!

Che tipi di stufe esistono Guida utile!

Che tipi di stufe esistono? Guida utile!

Nella maggior parte degli appartamenti, il metodo più diffuso è quello dei termosifoni che in genere sono alimentati a gas, ma per vari motivi economici non tutte le famiglie scelgono di installare per forza un impianto a metano o di dover ricorrere a sistemi differenti. Per fortuna riscaldare casa con gli impianti a gas non è del tutto indispensabile ed esistono differenti alternative, per poter scegliere la propria stufa ideale basta saper valutare in primis il fabbisogno ideale per la propria abitazione per poi poter trovare l’alternativa più adatta alle proprie esigenze. In commercio esistono differenti varianti che consentono di poter risparmiare notevolmente sugli impianti di luce e gas. Vediamo quali sono quelle più utilizzate in commercio.

Che tipi di stufe esistono: Stufe a legna

Una delle stufe più diffuse è la tipologia a legna, che nonostante non sia lavorata materialmente permette un’ottima conduzione e resa termica. Questa tipologia permette il passaggio del calore in maniera davvero del tutto ottimale.

Oggigiorno sul mercato è facile trovare stufe a legna in maiolica con differenti decorazioni con pietra ollare, che in parecchi appartamenti sostituisce il camino tradizionale. Può essere collegata ad una canna fumaria persistente attraverso un collegamento con i tubi, la combustione a legna ha il vantaggio di essere molto ecologica ed economica ed allo stesso tempo si ripropone come un pezzo di arredamento che dona un tocco di classe alla casa.

Vantaggi

I vantaggi della stufa a legna sono molti partendo dal suo materiale combustibile che risulta rinnovabile che risultano di gran lunga inferiori rispetto alle classiche stufe a pellet fino alle sue potenzialità e la distribuzione del calore. I vantaggi sono i seguenti:

  • Autonomia fino a 24h: per questa tipologia di stufe sono necessari solo due carichi al giorno.
  • Alto rendimento: anche con lo spegnimento il calore sarà prolungato.
  • Un basso rilascio di anidride carbonica e altre polveri in tutto l’ambiente.
  • Non permette la ristrutturazione della casa: può essere collegata in qualsiasi ambiente senza che vengano effettuati dei lavori in casa.
  • Un sistema di regolazione di accendimento e spegnimento: è possibile regolare la stufa attraverso il sistema in piena autonomia, utile e comodo anche per chi è sempre fuori casa e vuole ritrovare il proprio ambiente riscaldato nelle calde sere d’inverno.

Che tipi di stufe esistono: Stufa a pellet

Le stufe a pellet sono delle normalissime stufe con una potenza termica compresa tra i 13 e 35kw. Inoltre è dotata di uno scambiatore di calore, in questo modo lascia circolare l’aria calda attraverso dei fumi di combustione, si possono regolare in completa autonomia mediante una regolazione attraverso un display.

Che cos’è il pellet? Il pellet è un materiale che si ricava attraverso la lavorazione del legno. Mediante la lavorazione viene essiccata e legata attraverso la lingnina. Il materiale non è del tutto tossico, infatti è considerato il combustibile ecologico per eccellenza.

Questo tipo di materiale permette di ottenere un maggior rendimento rispetto ad altri raggiungendo la soglia massima del 90%. In commercio ne esistono differenti tipologie di pellet che variano a seconda delle differenti caratteristiche.

Vantaggi

I vantaggi delle stufe a pellet presenta sia forme e dimensioni del tutto personalizzate con un’elevata prestazione termica. Per questa tipologia di stufe ti permette di accumulare calore anche per lungo tempo risparmiando anche un notevole consumo energetico.

In genere esistono tipologie di stufe dove sono dotati di un sistema di doppia combustione che riduce l’emissione di gas e fumi. Le dimensioni in genere non sono molto grandi rappresentano un ottimo vantaggio nella collocazione della stufa.

Non necessita l’acquisto di una grossa scorta di pellet, in quanto sono presenti dei piccoli sacchetti da poter collocare comodamente in un luogo asciutto. Le ceneri inoltre possono essere utilizzate come fertilizzante per le piante, non inquinando l’ambiente.  Infine, non richiede dei grossi prezzi di manutenzione ma bisogna tenerla sempre ben pulita.

Che tipi di stufe esistono: Stufe a combustibile liquido

Le stufe a combustibile liquido sono il modo più semplice ed economico per riscaldare l’ambiente poiché garantiscono il miglior modo per riscaldare la casa in poco tempo. Sono semplici da utilizzare ed allo stesso tempo molto pratiche e comode.

Questa tipologia di riscaldamento si differenzia dalle altre per il materiale di combustione utilizzato. Grazie ad essi riescono a riscaldare spazi anche notevoli in poco tempo. Spesso in poco tempo e con una potenza superiore rispetto alle altre in commercio.

Vantaggi

I vantaggi nell’utilizzo di queste tipologie di stufe sono molteplici. Innanzitutto sono ideali per tutti i tipi di ambiente, non hanno bisogno di elettricità, si utilizzano in poco tempo, emanano calore in poco tempo, sono totalmente efficienti, assicurano un ottimo risparmio, molto più efficienti rispetto alle classiche stufe, confort incluso nel prezzo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*