diagnosi elettronica della scocca

Quando fare la diagnosi elettronica della scocca

La diagnosi elettronica della scocca è un’analisi della vettura che, tramite delle misurazioni fra punti predefiniti della scocca, consente l’individuazione di eventuali deformazioni dovute ad incidenti.
Tramite un tester e senza la necessità di smontare la vettura, vengono rilevate le misure della scocca e confrontate con quelle fornite dalle case produttrici.
L’operazione deve essere effettuata solo ed esclusivamente da personale qualificato al rilascio di una certificazione.

Quando fare la diagnosi elettronica della scocca sulla propria autovettura?

La diagnosi elettronica della scocca è necessaria ed altamente raccomandata ogni volta che non si è certi dello stato di salute della vettura.
Per esempio dopo un incidente, non necessariamente grave, o molto semplicemente anche prima di acquistare una vettura usata.
E’ bene tenere ben presente che la scocca di una vettura compromessa, mette in serio rischio la sicurezza di chi viaggia a bordo della vettura.
Una scocca danneggiata può seriamente compromettere in particolar modo la tenuta di strada della vettura, la direzionalità e la frenata.
Un altro caso in cui è buona norma fare la diagnosi della scocca della vettura, è subito prima di vendere la propria vettura precedentemente incidentata e riparata.
Accompagnando la vendita con un certificato che attesta la corretta disposizione dei punti scocca, il venditore si mette al riparo da spiacevoli contestazioni che possono in alcuni casi essere mosse dall’acquirente. Infatti, ai sensi dell’articolo 1490 del codice civile,  anche nel caso di compravendita privato-privato, l’auto venduta deve essere priva di vizi occulti e il venditore non deve omettere circostanze pregiudizievoli che riguardano l’oggetto della vendita quali, ad esempio, che si tratta di un’auto incidentata o che il motore è difettato.

Quando fare la diagnosi elettronica della scocca?

Riepiloghiamo quindi i casi in cui è buona norma fare la diagnosi della scocca:

1 – Prima di acquistare un’auto usata
2 – Prima di vendere una vettura incidentata
3 – Dopo un incidente che si suppone abbia potuto compromettere l’integrità della scocca.

Tags: No tags

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *